Gli intervistatori

da salgalaluna

Un buon libro deve avere un buon inizio. E “Gli intervistatori” non ha solo un buon inizio. Ne ha tanti. Ogni capitolo reinizia folgorante, portandoci dentro la vita misera e di scarsa dignità dei vari personaggi. Un’insegnante di basket, un professore di scuola, un inventore di nuovi gusti di gelato. E altri ancora. Tutti messi di fronte alle proprie meschine esistenze da un gruppo di “intervistatori” dalla voce robotica e dall’eloquio mellifluo.

Il mistero dei “rapimenti” a scopo di colloquio si infittisce quando uno dei “rapiti”, Ivano Argentero, finanziere da scrivania, cerca di venirne a capo. In modo confuso si trova perduto in uno dei posti più irreali dell’Italia di oggi: l’entroterra calabro, tra paesi abbandonati, il mare che si fonde con il cielo e case tirate su a metà.

“Gli intervistatori” si legge tutto d’un fiato, aggrappati alla scrittura angosciosa e divertente, perché cinica, di Fabio Viola.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in recensione e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Gli intervistatori

  1. Pingback: venerdì 11 febbraio 2011 ore 19 | Libreria Flexi

  2. Pingback: venerdì 11 febbraio 2011 ore 19eo | Libreria Flexi

  3. Pingback: Gli intervistatori di Fabio Viola | Flexi Libreria Caffè

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...